Una breve storia

La Sezione piemontese si è costituita nel 2005 con coordinatori Paolo Berruti, responsabile scientifico di Arte e Psicologia, e Claudio Grasso, direttore della Scuola di specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica dell’IPP,  a seguito di un intervento a Torino della Prof. Graziella Magherini e del Prof. Stefano Ferrari presso la GAM – Galleria d’Arte Moderna.

La sezione è stata attiva fin dalla sua costituzione e le attività svolte sono state rappresentate da:

  • Gruppi di studio
  • Incontri
  • Convegni
  • Mostre
  • Viaggi culturali

La Sezione si è costituita come Sezione con Statuto Autonomo nel Novembre 2009, [C.F. 97722020019] nella forma giuridica di Associazione di Volontariato Culturale. La nostra Sezione recepisce in toto lettera e spirito dello Statuto dell’ IAAP, proponendosi come centro permanente di vita associativa, su base volontaria e gratuita. Essa promuove e presenta ricerche, studi e contributi scientifici (eventi, incontri, dibattiti, seminari, pubblicazioni, corsi di formazione, concorsi) su base psicodinamica integrati da apporti multidisciplinari (storici, sociologici, filosofici, religiosi, psicologici di altri orientamenti, letterari, musicali e di ogni altro ramo del sapere) riguardanti le Opere d’ Arte, comunque intese ed espresse, senza preclusione di epoche, tecniche, stili od artisti.

I Gruppi di Lavoro, di volta in volta costituiti,  sono aperti a nuovi collaboratori: Artisti, Psicologi, Arte-Terapisti, Medici, Musicofili e Musicisti, Storici dell’ Arte, Filosofi, Insegnanti, Letterati ed a chiunque intenda contribuire allo sviluppo ed alla diffusione della Cultura nell’area “Arte e Psicologia”.

La crescita culturale, artistica ed umana della persona e lo  sviluppo di un’educazione estetica centrati sul  “sentire” e sull’ “esprimersi” sono i nostri obiettivi.

Per contatti: artepsicologiapiemonte@fastwebnet.it