Secondo incontro Letteratura e Psicoanalisi ciclo PADRI MADRI FIGLI: Giuda di Amos Oz

logo_IAPP_ridIAAP Arte e Psicologia Sezione Piemontese ha il piacere di presentare nell’ambito degli incontri  dedicati a Letteratura e Psicoanalisi: PADRI MADRI FIGLI.  “Padri, Madri, Figli” è un ciclo di quattro dialoghi in cui psicoterapeute di formazione psicoanalitica ed esperte di letteratura e arte riflettono sulle problematicità della relazione triadica a partire da una scelta di opere letterarie.

Secondo incontro del ciclo:  Giuda di Amos Oz

Martedì 16/05, ore 20,30 – 22,30
Centro Sereno Regis, Sala Gandhi – Via Garibaldi 13, Torino
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Giuda è un romanzo di formazione ambientato tra la fine del 1959 e l’inizio del 1960 in una Gerusalemme invernale, silenziosa e velata di inquietudine. Il protagonista Shemuel Asch ha venticinque anni, è stato lasciato dalla sua ragazza e ha lasciato i suoi studi universitari su Gesù in una prospettiva ebraica perché i suoi genitori non lo possono più sostenere. Vorrebbe lasciare anche la città ma trova lavoro e rifugio in una casa dove vivono un colto settantene invalido, Gershom, e una donna misteriosa, Atalia. Nella relazione tra Shemuel, Gershom e Atalia si delineano le vicissitudini dell’essere figli e uno sguardo inconsueto sul tradimento delle attese dei padri e sul sacrificio.

Ne parlano:
– Morena Danieli Psicologa e psicoterapeuta
– Michela Garda Musicologa

Ulteriori note su FB all’indirizzo IAAP Arte e Psicologia Sezione Piemontese. Un clik su “Mi Piace” per stare in contatto.

logo_IAPP_ridSuccessive serate del ciclo;
– Martedì 13/06 – In fuga di Alice Munro
– Giovedì 22/06 – Olive Kitteridge di Elisabeth Strout